By Bruno Vespa

ISBN-10: 8804470585

ISBN-13: 9788804470588

Show description

Read Online or Download Dieci anni che hanno sconvolto l'Italia, 1989-2000 PDF

Similar italian books

New PDF release: Salute & equilibrio nutrizionale

L'obesit? costituisce il problema nutrizionale pi? frequente nei paesi industrializzati. In Italia, un bambino su quattro ? sovrappeso, uno su dieci ? obeso. Inoltre, i risultati di recenti indagini epidemiologiche suggeriscono che il numero dei bambini obesi sembra destinato advert aumentare ulteriormente.

Download PDF by Giuseppe Boerio: Dizionario del dialetto veneziano

It is a copy of a e-book released prior to 1923. This booklet can have occasional imperfections equivalent to lacking or blurred pages, terrible photos, errant marks, and so on. that have been both a part of the unique artifact, or have been brought via the scanning approach. We think this paintings is culturally very important, and regardless of the imperfections, have elected to deliver it again into print as a part of our carrying on with dedication to the upkeep of revealed works around the world.

Get The Syntax-Phonology Interface in Focus and Topic PDF

From the reviews:"The research of the relevance concentration and subject buildings from either the prosodic and syntactic standpoint makes an cutting edge contribution to the literature at the interface among syntax and phonology, and, in particular, to the literature on phraseology. in addition, it constitutes an important addition to the examine of Italian syntax and phonology.

Additional info for Dieci anni che hanno sconvolto l'Italia, 1989-2000

Sample text

De Mita sperò, invano, che la Dc facesse quadrato intorno a lui. " Così - dopo una crisi durata quasi due mesi e drammatizzata dalle elezioni europee - il divo Giulio tornò a palazzo Chigi. "Non ne avevo alcuna voglia" mi confida ora. Al mio sguardo incredulo, ritrova il famoso sorriso malizioso che ha fatto la fortuna di generazioni di imitatori. "Avevo ambizioni europee. , provo a sondare. Risponde anche qui con un sorriso. Diavolo d'una volpe. L'aveva pensata bene, il divo Giulio. Era di gran lunga il politico italiano più conosciuto (e più stimato, insieme con Craxi) all'estero.

Fino all'esplosione delle regionali '90: quarto partito italiano, secondo in Lombardia con quindici seggi al Pirellone e cinquantamila voti più del Pci. Allora, Bossi veniva additato come un orco dai leader dei partiti tradizionali. In realtà, era assai più moderato di quanto non sarebbe stato negli anni successivi. Disse a Guido Vergani della "Repubblica" dopo la vittoria elettorale: "La gente chiede federalismo, che non vuol dire separatismo, chiede che i comuni e le regioni abbiano un'autonomia impositiva e che il grosso delle tasse non finisca a Roma".

Nonostante Giulio Andreotti mi abbia confermato, mentre scrivevo questo libro, di non aver mai amato i socialisti ("Le volpi prima o poi finiscono in pellicceria" fu il celebre anatema pronunciato da Craxi nel '79), tra Bettino e Ciriaco, accomunati dal destino di nomi inconsueti, c'era un rapporto di pelle semplicemente urticante. Entrambi erano uomini politici di notevole spessore e, come accade a tutti i leader, con un'altissima considerazione di sé. Costretti alla convivenza, si sopportavano.

Download PDF sample

Dieci anni che hanno sconvolto l'Italia, 1989-2000 by Bruno Vespa


by Jeff
4.3

Rated 4.89 of 5 – based on 12 votes